Amiga Steampunk

Splendido esempio di Amiga portatile realizzato con case in legno con look steampunk by Lorenzo Morselli.

La macchina è realizzata utilizzando un Raspberry pi 3 ed un monitor touch, ci sono precaricati vari emulatori così da poter avviare amiga in vari “flavours”.

Come si può notare dalla foto, oltre alle porte USB è disponibile anche una porta joystick per i joystick Amiga originali

Qualcuno riconosce questa schermata?  😀

Qui sotto una sbirciatina all’interno
Non poteva mancare il giro di prova su uno dei calssici Amiga: Another World

SGI

Grazie a Fabio ieri sera abbiamo potuto ammirare queste meraviglie in funzione. All’inizio è stato complicato farle ripartire, tanti anni di inattività hanno scalfito anche ottimo hardware come questo ma, con qualche “spinatarella”, sono tornate a fare il loro dovere.

Per chi non li conoscesse questi erano il sogno proibito di chi faceva computer grafica a metà degli anni ’90. Erano calcolatori dai costi poibitivi sulle quali giravano i programmi mitici come Softimage, Wavefront, Alias Power Animator le cui licenze costavano quanto un auto di grossa cilindrata e che venivano usati a Hollywood per fare film come Jurassic Park, Terminator 2, The Abyss e tanti altri.

Serata Coding

Serata di coding a sorpresa.

La serata di domenica è stata spesa in una breve introduzione a Scratch, per alcuni è stato un ripasso mentre per altri un modo per avvicinarsi alla logica del programmazione in maniera facile ed intuitiva. L’obiettivo da raggiungere a fine era la realizzazione di un clone di Breakout

Ed ecco il risultato di un paio d’ore di apprendimento. Bravi!

Donazione

Un benefattore che vuole mantenere l’anonimato ci ha fatto dono di una serie di macchine un po’ datate ma ancora utilizzabili dignitosamente

trasportare in sede

verificate, ripulite e dotate di un nuovo sistema operativo