OSB

Bisogna iniziare ad intervenire per ricoprire la parte frontale del lavoro. Ne parliamo da tempo, siamo passati per mosaici, pvc, masonite, collage di cdrom, e tanto altro. Siccome i tavoloni in OSB alla fine fanno la loro porca figura, decidiamo di dare lo stesso look anche al bancone. Andiamo dal nostro spacciatore di legno di fiducia, facciamo i paraculi per farci tagliare il legno sul momento anziché dover tornare il giorno dopo (e qui il lavoro di squadra ha vinto) così torniamo in sede con l’occorrente per procedere al lavoro. Il resto della giornata trascorre nel preparare i pannelli e trattarli con l’impregnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *